Tonon-Ferrari & Partners

news

06 February 2018
06 February 2018

Sulla nullità del verbale di conciliazione in sede sindacale

Interessante sentenza della Sezione Lavoro del Tribunale di Roma (la n. 9349 del 16.11.17) sulla nullità della conciliazione, a mente della quale per poter dichiarare una transazione nulla è preliminarmente necessario accertare se il contratto impugnato, ove illegittimo, possa ritenersi in contrasto con norme imperative, ossia con norme poste a tutela di un interesse pubblico. A tal fine, si dovranno valutare gli interessi che la norma vuole proteggere: se si accerta la loro generalità, il tendere della norma alla protezione di fini fondamentali dell’ordinamento giuridico, allora vi è imperatività e, conseguentemente, il divieto per le parti di derogare, nell’esercizio della loro autonomia, alla regola legislativa. La nullità c.d. virtuale sussiste, pertanto, senza dubbio, qualora vi sia violazione di norme costituzionali, nonché di norme ordinarie che costituiscano attuazione di principi costituzionali.
Torna a tutte le news