Tonon-Ferrari & Partners

news

02 Ottobre 2017
02 Ottobre 2017

Le rinunce del lavoratore in sede sindacale

Le rinunce effettatue dal lavoratore nelle "sedi protette" sono, in linea astratta, valide e non impugnabili. Tuttavia, e la Cassazione è recentemente tornata sul tema (sentenza n. 20976 del 8.09.17), l'inoppugnabilità non è assoluta, in particolar modo se il lavoratore ha ricevuto informazioni non veritiere da parte del datore di lavoro e se la sua volontà è stata viziata. In tali casi la transazione è impugnabile dinanzi al Giudice del Lavoro per vizio della volontà.

Torna a tutte le news