Tonon-Ferrari & Partners

news

22 Marzo 2018
22 Marzo 2018

La vessatorietà della clausola derogativa del giudice precostituito se non sottoscritta specificamente

E’ vessatoria la clausola derogativa del giudice precostituito se non sottoscritta specificamente. La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 3307 del 12.02.2018 ha affermato che in materia di contratti conclusi mediante sottoscrizione di moduli o formulari predisposti per disciplinare in modo uniforme determinati rapporti, la clausola con cui si stabilisce una deroga alla competenza territoriale ha natura vessatoria e deve essere, ai sensi dell’art. 1341 II comma c.c. approvata espressamente. Tale principio di diritto, sottolinea ancora una volta l’attenzione dell’interprete nella tutela del contraente più debole, in particolar modo al fine di permettere allo stesso di effettuare scelte consapevoli. In tal senso, quindi, la clausola contrattuale in deroga del Foro di Competenza Giudiziale deve espressamente essere oggetto di sottoscrizione.
Torna a tutte le news