Tonon-Ferrari & Partners

news

21 Settembre 2017
21 Settembre 2017

La qualificazione del rapporto di lavoro istauratosi tra il nuovo datore di lavoro e gli ex dipendenti della precedente gestione

Il caso affrontato dall’Avv. Pierluigi Ferrari riguarda la richiesta di accertamento della natura subordinata del rapporto di lavoro tra un nuovo datore di lavoro e un ex dipendente della precedente gestione, e conseguente insorgenza di differenze retributive da corrispondere da parte del datore di lavoro ed obblighi previdenziali ed assistenziali da evadere.

Il Giudice, accogliendo la nostra domanda, ha richiamato il dictum della Corte di Cassazione (sentenza n. 4346 del 4.3.2015) a mente della quale "Qualora si accerti che il datore di lavoro si serva di ex dipendenti, inserendoli nell'organizzazione aziendale e facendogli svolgere la stessa attività lavorativa posta in essere in precedenza, senza l'uso di propri strumenti di lavoro, senza assunzione di rischio, con compenso fisso e non rapportato ai risultati conseguiti, affidando ad essi altresì l'addestramento dei colleghi meno esperti e con l'obbligo si osservare direttive circa il personale da istruire ed il lavoro da svolgere, sussiste un pieno inserimento dei lavoratori nell'attività di impresa, con conseguente insorgenza degli obblighi contributivi previdenziali a carico del datore di lavoro e qualificazione dei rapporti come di lavoro subordinato".

Torna a tutte le news